Calendario eventi

Settembre 2017
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Giubileo della Misericordia

Seguici su

Logo rettangolare Forumcpv

Lettera di intenti
del Forum delle Associazioni culturali di ispirazione cristiana
“Cultura Pace e Vita”
per il Progetto
“Roma Città della Cultura”

 

 

Il Forum delle Associazioni culturali di ispirazione cristiana “Cultura, Pace e Vita” rappresenta uno strumento di coordinamento tra Associazioni operanti principalmente nella città di Roma  in stretto collegamento con la Pastorale Universitaria del Vicariato. Si tratta di associazioni culturali con attività differenziate: alcune più orientate alla formazione in vari ambiti compreso quello sociale e pre-politico, altre all’impegno sociale; molte hanno una dimensione che si estende oltre la nostra Città, alcune hanno una dimensione internazionale, altre sono profondamente radicate nelle parrocchie e nel territorio.
L’obiettivo principale del Forum è quello di contribuire a dare un’anima culturale di ispirazione cristiana alla città di Roma promuovendo una cultura basata non soltanto sulla conoscenza della verità sul mondo, ma anche e soprattutto sulla conoscenza della verità sull’uomo; una cultura che, con le parole di Papa GPII “è il mezzo per cui l’uomo diventa più uomo”. Naturalmente ci si  rivolge a tutti, ma con una grande attenzione alla crescita culturale e all’educazione dei giovani.
Il Forum intende creare una fitta rete di ascolto e contatto nell’intero territorio cittadino e costituire uno spazio di discussione ed elaborazione di proposte sulle problematiche sociali, economiche e culturali per contribuire a dare soluzioni ai piccoli e grandi problemi della quotidianità dei cittadini, anche collaborando ed interfacciandosi con le Istituzioni e con i rappresentanti della Politica.


In questo contesto si colloca il Progetto: “Roma Città della Cultura” che intende promuovere un “Nuovo Rinascimento” che implichi la  ripresa di una cittadinanza attiva e consapevole, di una  rinnovata partecipazione, di una  gestione responsabile delle diverse dimensioni della Società e della Politica.


Le difficoltà di Roma ad esprimere la sua vocazione universale di “Città della Cultura” sono presenti da lungo tempo e si radicano nello smarrimento della sua vera identità quale faro di Arte, Scienza e Cultura, ruolo affievolito da uno sterile cosmopolitismo decontestualizzato.


La cultura di  Roma è principalmente di ispirazione cristiana in perenne dialogo con le altre nella logica della collaborazione e della solidarietà.


L’identità culturale della Città è ancora più smarrita nei quartieri periferici  che debbono essere valorizzati nelle loro peculiarità e correlati, ma non subordinati, al centro storico, così da creare la vera città delle città, anche e soprattutto con la realizzazione e la promozione di  strutture ed eventi.


Una grande risorsa per “Roma Città della Cultura” sono i numerosi atenei romani che dovrebbero  manifestare  una particolare attenzione anche alle problematiche culturali e sociali del territorio per ampliare la loro dimensione formativa ed educativa oltre i compiti istituzionali  e portare contributi concreti a tutti i cittadini nell’ottica della “carità intellettuale”.


La cultura è anche un fattore di sviluppo in campo economico e  nel contesto della grave crisi sociale, politica ed economica in cui ci troviamo, potrebbe essere  di fondamentale importanza valorizzare i punti di forza della nostra Città che sono costituiti proprio dalla cultura e dal turismo, promuovendo rapporti politici ed istituzionali tra le realtà private e pubbliche esistenti sul territorio per sostenere e rilanciare  il settore dello spettacolo nella sua multidisciplinarietà, il patrimonio museale e monumentale, le aree archeologiche, gli archivi, le biblioteche centri di ricerca e Scuole di pensiero. Le attività culturali costituiscono infatti un  principio di attrazione per una località turistica ed aiutano l’ integrazione e la coesione sociale tra i cittadini, con la conseguente maggior sicurezza dei centri urbani, che vengono così vitalizzati e valorizzati, con l’importante indotto di maggiore occupazione e reddito per le imprese e le famiglie.


In questo contesto la cultura diventa un presupposto indispensabile per una  crescita economica virtuosa e per  la promozione del lavoro.


Il Progetto “Roma Città della Cultura” è rivolto a tutti, ma con una particolare attenzione ai giovani troppo spesso vittime di  un progresso tecnologico che antepone ai contenuti gli strumenti della comunicazione in un divenire vertiginoso che impedisce pensiero e riflessione. La cultura dell’informazione ha soppiantato la cultura della conoscenza.

Il Forum ritiene che “una cultura viva” per la Città  possa rappresentare  il mezzo per ritrovare la disponibilità al dialogo tra generazioni, istituzioni, forze politiche e società civile al fine di realizzare il bene comune.


Le Associazioni culturali di ispirazione cristiana, espressione di Solidarietà e Partecipazione, rappresentano  sia un uno strumento per la realizzazione di iniziative promosse secondo il principio della Sussidiarietà, sia un mezzo per individuare i bisogni del territorio da sottoporre all’attenzione delle Istituzioni; potrebbero avere un ruolo nella  vita e nella gestione della Città attraverso la creazione di un rapporto di fiducia reciproca con gli amministratori nonché partecipare alla   formazione di personalità in grado di assicurare una ripresa morale nella Società e nelle Politica. Infatti, la formazione di personalità mature, ispirate ai valori più alti della vita cristiana e del servizio nelle realtà istituzionali, politiche, ecclesiali e culturali, risulta oggi quanto mai fondamentale in tempi di “urgenza educativa” e di necessario recupero di credibilità delle classi dirigenti a vari livelli.

Area riservata alle Associazioni

Pubblicazioni proposte

Area download