Calendario eventi

Novembre 2017
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3

Giubileo della Misericordia

Seguici su

LE RAGIONI DI UN FORUM… PERCHE' UN FORUM sulla Cultura sulla Pace e sulla Vita         

 

In questi ultimi tempi l'attenzione dei mezzi di comunicazione e della pubblica opinione quando è concentrata sulle tematiche della cultura considera il più delle volte questa come arte, narrazione o spettacolo, seguono poi i temi dell'ecologia, da ultimo i problemi intorno alla bioetica.
La riflessione si limita ad una analisi sociale o ad evidenziare le ultime conquiste della scienza talvolta solo in apparenza favorevoli all'uomo e lontane da una valutazione etica. Lo sguardo è poi focalizzato anche sul fronte dei conflitti internazionali trascurando una seria critica sulle cause culturali e sulle conseguenze delle guerre, civili o meno, in atto nel nostro pianeta.
In realtà si dimentica spesso che il concetto di cultura è comune riflessione a tutti i campi della vita umana cosicché esiste una cultura della politica, dell'economia, dell'educazione alle arti, del lavoro, della scienza, della comunicazione, della fede, la cultura della sana convivenza e quella riferita al rispetto della dignità umana.
Insomma una vera e propria disattenzione alle culture dei saperi e del rispettivo vissuto quotidiano ma anche del progredire nelle civili relazioni.

La realtà dei drammi familiari nelle città, la mancanza di tutela quotidiana della vita dal concepimento fino alla sua fine naturale emergono dove è  carente la riflessione sulla cultura in generale come educazione al rispetto della dignità umana e delle tradizioni, la tutela del buoni costumi e dei principi morali, il tutto nell' indifferenza dei sentimenti e lontano dalla solidarietà. Sia nei grandi come nei piccoli centri urbani con la catena di montaggio mediatica di una vita fatta di smart telephone, tablet, fast news e indigestione di chiacchiere ci si dimentica delle persone che ci sono accanto, del diverso, di coloro che reclamano un lavoro, un aiuto economico o anche un sostegno morale. Senza alcun dubbio d'altronde esistono nelle nostre città comportamenti virtuosi di solidarietà e disponibilità soprattutto verso il prossimo sofferente ma si sa il più delle volte anche se in numero prevalenti non fanno notizia.   
La cultura,la pace e la vita così indicano valori imprescindibili per una ordinata ed equilibrata convivenza fra gli esseri umani specialmente nell'epoca in cui viviamo caratterizzata da una profonda crisi antropologica educativa e culturale.

Fra le aspirazioni ad una società che promuova la cultura come riflessione e testimonianza del vero del bello e del buono come ci ricorda Papa Francesco, dunque anche cultura della pace e della vita, e  il realizzato effettivo di questi valori non esiste ancora corrispondenza. Intendiamo dire che a fronte delle teoriche discussioni talvolta sono assenti le pratiche di vita virtuosa quotidiana nelle famiglie, nel lavoro,nelle relazioni umane.
In particolare a Roma esistono numerose realtà sociali e individuali connotate da varie esperienze culturali che non riescono a interagire e a farsi conoscere reciprocamente laddove è anche urgente un vicendevole sostegno fra famiglie.Si generano invece contrasti, diffidenze, incomprensioni a tal punto da rischiare come purtroppo avviene casi di esasperazione e crisi con esiti talvolta tragici come i crescenti delitti familiari.
 Accanto a questi comportamenti sta l'aspirazione dei cristiani di Roma a far riemergere lo spirito di fraternità nelle relazioni sociali ,a promuovere una cultura per una convivenza fatta di conoscenza reciproca e coscienza condivisa. E' l'urgenza di superare le difficoltà individuali e sociali a partire dalla disoccupazione e dalla ricostruzione del tessuto familiare, dalla promozione dell'onestà e della giustizia ,prevenendo fenomeni di corruzione. Ma anche una cultura della vita che tuteli le parti più deboli come gli esseri umani concepiti, i bambini, gli anziani e i malati ma anche i carcerati e le persone sole risorse e occasioni questi, come ricorda il Papa, per avvicinarci al Signore e meglio servirLo.

Diverse associazioni culturali  spinte dalla volontà di rendere un servizio più incisivo nella solidarietà sociale proprio sui temi della Cultura, della Pace e della Vita  alla Diocesi del Papa si sono unite in un Forum di ispirazione cristiana dal nome Forum CULTURA, PACE E VITA in stretto contatto con la Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma. Sono associazioni con attività differenziate : alcune orientate alla formazione in vari ambiti come quello sociale prestando assistenza e servizi anche verso situazioni sociali e familiari di difficoltà altre sono orientate alla formazione nell'ambito pre-politico e istituzionale.
La mission di queste associazioni che intendono ritrovarsi nel Forum per un impegno più comunitario nell' inculturazione del Vangelo è quella di contribuire a ridare un anima culturale di ispirazione cristiana alla città di Roma. I loro membri si impegnano a promuovere una cultura basata non soltanto sulla
conoscenza delle verità sul mondo, ma soprattutto su quella della verità intorno all'uomo proprio per una cultura che con le parole di San Giovanni Paolo II "è il mezzo con cui l'uomo diventa più uomo".
Il Forum intende creare una fitta rete di ascolto  e contatto nel territorio costituendo uno spazio di discussione ed elaborazione di proposte sulle problematiche sociali, economiche e culturali. Vuole essere un sostegno alla risoluzione di piccoli e grandi problemi quotidiani dei cittadini anche collaborando
in un confronto costruttivo con le Istituzioni e i rappresentanti della politica. Intende porsi come promotore di una cultura della famiglia come primo punto di riferimento del sostegno ai soggetti più deboli in un rinato confronto fra le esigenze dell'uomo e della donna rigenerando la loro relazione d'amore.
Si vuole ricostruire un Nuovo Rinascimento che implichi la ripresa di una cittadinanza attiva e consapevole per una rinnovata partecipazione nella gestione responsabile delle diverse dimensioni di ambito sociale e politico. E' l'aspirazione del Forum a riconquistare al Nostro Paese la leadership delle Arti
della Scienza e della Cultura in Europa ruolo affievolito anche da uno sterile cosmopolitismo decontestualizzato. Sta ad indicare la volontà di ricordare le radici cristiane della nostra cultura in costante dialogo con le altre nel fraterno impegno della collaborazione e della solidarietà.
Il Forum intende sostenere il concetto di 'cultura' anche come fattore di sviluppo economico nel contesto della grave crisi sociale, politica ed economica proprio in un momento in cui questa voce può essere trainante per una rigenerazione oltre che morale anche di crescita finanziaria.
E' il riconoscersi del Forum nel favorire proprio attraverso le attività culturali l'integrazione e la coesione sociale tra i cittadini con la conseguente maggior sicurezza nei centri urbani che in tal modo vengono rivitalizzati e valorizzati. Vuole essere questa la promozione di una cultura come indispensabile
presupposto per una rinascita virtuosa in particolare sul fronte del lavoro.

Le attività del Forum sono rivolte a tutti ma con una particolare attenzione ai giovani troppo stesso schiavi di un sistema mediatico che li costringe ad enfatizzare i mezzi della comunicazione rispetto ai contenuti in un divenire frenetico e vertiginoso che il più delle volte impedisce loro il pensiero e la riflessione.
A fronte di un'informazione velocizzata e abnorme senza soste o pause con il rischio di soppiantare la virtù della conoscenza il Forum ritiene che una cultura viva possa esprimere il mezzo per ritrovare il dialogo tra le generazioni,le istituzioni,le forze politiche e la società civile per il raggiungimento del bene comune.

Le associazioni culturali di ispirazione cristiana che aderiscono al Forum Cultura Pace e Vita rappresentano uno strumento per promuovere iniziative secondo il principio di sussidiarietà ma anche voce per individuare le esigenze del territorio da sottoporre alle Istituzioni assicurando la formazione di nuove professionalità in grado di favorire una ripresa morale nella Società e nella Politica. Il Forum si impegna infatti nella crescita di personalità mature ispirate ai più alti valori della vita cristiana e del servizio alle realtà istituzionali, politiche, ecclesiali e culturali consapevole dell'attuale urgenza educativa per un giusto e necessario recupero di credibilità delle classi dirigenti a tutti i livelli del Paese. Non è più dunque sufficiente un cambio di regole o meccanismi procedurali seppur importanti. E' necessario una resurrezione interiore che rinvigorisca le coscienze a operare il bene.

Il Nostro Vescovo il Papa Francesco indica che la pace è 'artigianale' ..si fa giorno per giorno così anche la cultura e la vita, pur nella doverosità dei progetti, si ricostruiscono in ogni giorno della nostra esistenza per il migliore futuro dei nostri figli e di tutti noi.


SB
PLG

Area riservata alle Associazioni

Pubblicazioni proposte

Area download